Il Quadrifoglio S.n.c.  ( P.Iva 06351220824)   Via Cerda, 24- 90131 Palermo

Mail. ilquadrifogliorooms@gmail.com  Tel. +39 091327639

  Cell. +39 3273595750    +39 3772236147

 

© 2015 Copyright Il Quadrifoglio Room&Suite. All rights reserved

© Photography. Copyright  Angelo Gambino - Paolo  Castronovo. All rights reserved

 

  • Facebook Social Icon
  • Black Instagram Icon
  • Twitter Social Icon
  • Trip Advisor Social Icon
  • Google+ Social Icon
  • Pinterest Social Icon

Breve storia di Palermo

April 20, 2016

Mabbonath, Zyz, Panormos, Panormus, Balarm, Balermus, Palermo.

Città dai molti nomi, Palermo oggi è il risultato della sua storia millenaria e dello straordinario crogiuolo di etnie che l’ha caratterizzata.

Le sue origini sono antichissime, come testimoniano le incisioni rupestri riferibili all’età paleolitica ritrovate nelle Grotte dell’Addaura.

Sicani, Cretesi ed Elimi vi si stabilirono per primi, ma le prime notizie certe fissano la data della sua fondazione nel 734 a.C. quando i Fenici stabilirono una colonia commerciale che chiamarono Mabbonath (città abitata). La città divenne ben presto centro strategico per il commercio nel Mediterraneo cosicché i Punici,  favorendo l’immigrazione da Cartagine, la trasformarono in una fiorente città commerciale di nome Zyz ( fiore).

Nel 254-253 a.C, durante le guerre puniche, fu conquistata dai Romani che la ribattezzarono Panormus (tutto porto) per la sua peculiarità geografica, orientata sul mare e circondata da due fiumi il Kemonia e il Papireto, oramai interrati.

Fu per molto tempo possesso Bizantino sino alla prima metà del IX secolo quando gli Arabi la trasformarono in una delle più splendide città del tempo ( Balarm ).

Il periodo delle dominazione Araba corrisponde al suo periodo di maggiore ascesa e potenza e  divenne la più potente di tutta la Sicilia

Passata nel 1072 al dominio Normanno, che la scelsero come capitale del loro regno, accrebbe la sua bellezza ed importanza come nodo commerciale fra Europa ed Asia. Federico II vi installò la sua corte cosmopolita e la rese un centro culturale molto fervido. Le testimonianze dell’epoca ce la descrivono ricca di splendide costruzioni, immersa nel verde dei suoi lussureggianti parchi ed all’avanguardia nelle colture agricole.

Alla dominazione Sveva segue quella degli Angioini, in cui perse il primato a favore della vicina Napoli e dal cui governo si liberò con la rivolta dei Vespri ( 1282).

Rifiorì sotto gli Aragonesi. Fu poi in mano agli Spagnoli per molto tempo, eccetto che per brevi periodi durante i quali fu sotto il dominio dei Savoia ( 1713- 1718) e degli Austriaci ( 1720- 1735). Seguì il dominio Borbonico, che con Ferdinando II, azzera il parlamento Palermitano e dà vita al Regno delle Due Sicilie, scatenando il malcontento della popolazione che culminò nei moti rivoluzionari del 1820 e del 1848.

 Garibaldi con la spedizione dei Mille, il 27 Maggio del 1860, mette fine al Regno Borbonico ed i Siciliani scelgono l’annessione al nuovo Regno D’Italia ( 3 Gennaio 1861).

Contraddistinta da un fascino particolare, colorata e caotica, un miscuglio di stili, tradizioni ed etnie diverse che le hanno lasciato un patrimonio artistico e monumentale inestimabile, Palermo è di sicuro una tappa obbligatoria in Italia: Dalle mura puniche alle ville liberty, dagli scavi archeologici delle vestigia romane ai mosaici arabo-normanni, dalle testimonianze risalenti alla preistoria ai magnifici palazzi spagnoli, al barocco,ai palazzi medievali e tanto altro.

 

 

 

 

Please reload

Post in evidenza

I'm busy working on my blog posts. Watch this space!

Please reload

Post recenti

November 22, 2018

Please reload

Archivio
Please reload

Cerca per tag
Please reload